800 973 481 Lun-Ven 9:00-18:00
Sconti fino al 30%

Il sonno nell’anziano Come migliorarlo grazie ai Letti Sovrana

Il sonno nell’anziano Come migliorarlo grazie ai Letti Sovrana

Sovrana da sempre si pone al servizio degli anziani e di chi ha problemi di mobilità. Segue chi gli si affida sempre e costantemente fino in camera da letto per garantire un riposo senza eguali ai propri clienti.

Ma perché è importante dormire e soprattutto dormire bene?
Il sonno è una componente essenziale della salute che influenza il benessere e la qualità di vita degli individui. Problemi inerenti alla qualità del sonno possono causare stanchezza, perdita di concentrazione e memoria, fatica, scarsa tolleranza al dolore, ansia, nervosismo, pensieri irrazionali, allucinazioni, perdita di appetito, costipazione e maggior predisposizione agli infortuni.

L’anziano presenta spesso delle modificazioni dei livelli di ormoni ed altre molecole nel sangue ed anche alterazioni dei ritmi circadiani proprie dell’età.
Il risveglio mattutino è precoce; il risveglio notturno, abituale; il sonno REM è ridotto con tendenza al sonnellino durante il giorno. In genere le fasi di sonno più profondo diventano più brevi a vantaggio di quelle più leggere.
Anche a causa di questi cambiamenti, molti anziani lamentano numerosi risvegli durante la notte e un sonno meno riposante rispetto a quando erano giovani.

Non è facile intervenire a livello farmacologico poiché spesso le interazioni con altri farmaci per malattie di diversa natura non fanno escludere seri effetti collaterali. Alcuni semplici accorgimenti da seguire invece possono aiutare a risolvere la situazione:

  • Evitare di assumere sostanze eccitanti in orari serali come caffeina, teina, alcolici, tabacco e nicotina.Attendere almeno 3 ore dopo la cena per coricarsi
  • Stabilire orari costanti per coricarsi e per risvegliarsi e cercare di rispettarli sempre
  • Mantenere una temperatura intorno ai 18/20 gradi nella camera da letto per facilitare l’abbassamento della temperatura corporea e il conseguente assopimento.
  • Creare un proprio rituale da rispettare prima di coricarsi: bere una tisana rilassante, fare un bagno caldo che facilita la termoregolazione, leggere un libro.
  • Non addormentarsi davanti alla televisione e possibilmente non tenere apparecchiature che rilasciano onde elettromagnetiche nella camera da letto.
  • Dormire al buio, per stimolare la secrezione di melatonina
  • Durante il giorno limitarsi ad un semplice sonnellino di 20 minuti al massimo.
  • E, come ulteriore suggerimento, affidarsi ai Letti Sovrana; il migliore aiuto per una degenza confortevole

Letti reclinabili regolabili elettricamente con reti a sezione in corrispondenza della parte superiore ed inferiore della schiena, delle cosce e delle gambe che si adattano a qualsiasi tipo di arredamento inserendosi perfettamente all’interno dell’ambiente abitativo.

Adatti a specifiche esigenze: singoli, da una piazza e mezzo, bariatrici, adatti a patologie come l’ Alzahimer e con innovativa tecnologia rotante per chi possiede ancora un buon livello di autonomia

Per il vostro sonno affidatevi a Sovrana, l’azienda leader del benessere a domicilio.